invia/condividi stampa feed rss

ALLERTA METEO PROTEZIONE CIVILE - RISCHIO IDROGEOLOGICO e IDRAULICO

ALLERTA METEO PROTEZIONE CIVILE - RISCHIO IDROGEOLOGICO e IDRAULICO
26/10/2018


AGGIORNAMENTO DEL 29/10 --> CODICE ROSSO PER RISCHIO IDROGEOLOGICO E IDRAULICO

--> scarica l'avviso di criticita 2018-108 valido fino a revoca


Sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da ARPA-SMR e delle valutazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischisi segnala codice ROSSO su:


- Zona Omogenea IM-06 (BG): rischio Idrogeologico e idraulico;


codice ARANCIO su:

- Zona Omogenea IM-06 (BG): rischio Idraulico e vento forte;


Per la giornata odierna, lunedì 29/10, si confermano precipitazioni diffuse e continue: insistenti nuovamente sull’intera fascia alpina e prealpina, insistenti anche su Appennino e parte di pianura occidentale. Le precipitazioni risulteranno anche a carattere di rovescio e temporale, specie nella seconda parte della giornata, quando potranno formarsi linee temporalesche, che dai settori meridionali della regione trasleranno ai settori prealpini, in particolare centro-occidentali, determinando fenomeni temporaleschi localmente intensi. Dalla serata fenomeni in attenuazione e precipitazioni tendenti ad esaurirsi sulle pianure. Precipitazioni ancora in corso seppur attenuate, su Appennino, fascia alpina e fascia prealpina. Limite neve in giornata attorno a 2300 metri, in abbassamento in serata fino a 1500 metri circa. Venti da moderati a forti a tutte le quote per gran parte della giornata: la velocità media si attesterà tra i 20 e i 40 km/h, nel pomeriggio-sera i venti potranno diffusamente rinforzare ulteriormente, lasciando registrare velocità medie orarie tra i 35 e i 50 km/h, con raffiche mediamente fino a 50 – 100 km/h, localmente non esclusi valori anche superiori. In tarda serata venti tendenti all’attenuazione a partire dai settori orientali di pianura, salvo su pavese dove risulteranno in nuovo ulteriore marcato rinforzo fino alle prime ore di domani, martedì 30/10, con velocità media compresa tra 35 – 60 km/h e raffiche fino a 100 km/h.

Domani, martedì 30/10, precipitazioni fino al mattino su fascia alpina e prealpina mediamente deboli diffuse, altrove sparse. Quindi in esaurimento su pianura e Appenino, mentre su fascia alpina e prealpina ancora deboli sparse, tendenti ad esaurirsi dal tardo pomeriggio-sera.




************************************************************************



AGGIORNAMENTO DEL 28/10 --> PASSAGGIO A CODICE ROSSO PER RISCHIO IDROGEOLOGICO DALLE 00 DEL 29/10

--> scarica l'avviso di criticita 2018-107 valido fino a revoca

 

Sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da ARPA-SMR e delle valutazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischisi segnala codice ROSSO su:


- Zona Omogenea IM-06 (BG): rischio Idrogeologico e idraulico;


codice ARANCIO su:

- Zona Omogenea IM-06 (BG): rischio Idraulico e vento forte;

 

 

 

 

 ************************************************************************

 

 

 

 

--> scarica l'avviso di criticita 2018-105 valido fino a revoca


Sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da ARPA-SMR e delle valutazioni del Centro Funzionale Monitoraggio Rischisi segnala codice ARANCIO su:


- Zona Omogenea IM-06 (BG): rischio Idrogeologico e idraulico;

Si comunica inoltre il codice GIALLO per vento forte.

 

Domani, sabato 27/10, precipitazioni diffuse, particolarmente insistenti sulle zone alpine e in particolare quelle prealpine, con quantitativi attesi nelle 24 ore da moderati a forti (localmente cumulate superiori ai 100 mm, in particolare su Valchiavenna e Orobie bergamasche).

Le precipitazioni su Alpi e Prealpi risulteranno diffuse fin dal mattino e continue per tutta la giornata; altrove invece inizialmente sparse, tendenti a diventare diffuse dalla seconda parte della giornata, meno interessato il mantovano. Intensificazione delle precipitazioni dal tardo pomeriggio-sera di domani 27/10, in particolare su fascia prealpina e alpina, dove risulteranno localmente anche a carattere di rovescio. In concomitanza si avrà una generale intensificazione della ventilazione dai quadranti orientali e meridionali, mediamente moderata o localmente forte. Neve oltre 2000 metri, limite oltre il quale gli accumuli massimi potranno attestarsi attorno ai 90 cm.

Domenica 28/10, nella notte e fino al primo mattino precipitazioni ancora diffuse, insistenti su Alpi, Prealpi e settori occidentali; tendenti ad attenuarsi temporaneamente fino a risultare sparse nel pomeriggio. In ulteriore ripresa e diffuse in serata. Anche per questa giornata sono attese precipitazioni moderate o forti nelle 24 ore sulla fascia alpina e prealpina.