invia/condividi stampa feed rss

ESERCIZIO DI VOTO PER CITTADINI DELL'UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA

ESERCIZIO DI VOTO PER CITTADINI DELL'UNIONE EUROPEA RESIDENTI IN ITALIA
04/02/2019



I cittadini comunitari residenti in Italia, per esercitare il diritto di elettorato attivo e passivo alle Elezioni Europee e Comunali, devono presentare al comune italiano di residenza la richiesta di essere iscritti nelle apposite "liste elettorali aggiunte”

Tale iscrizione consente ai cittadini dell'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria):

  • di esercitare il diritto di voto in occasione delle elezioni per il rinnovo degli organi del Comune (Sindaco, Consiglio Comunale); l’iscrizione consente, altresì, l’eleggibilità a Consigliere Comunale e l’eventuale nomina a componente della Giunta Comunale. 
  • di esercitare il diritto di voto in occasione delle elezioni del Parlamento Europeo. 

La domanda di iscrizione alle liste elettorali aggiunte può essere presentata in qualsiasi momento e, in ogni caso, non oltre il quinto giorno successivo all'affissione del manifesto di convocazione dei comizi. E’ comunque possible, a seguito di indicazioni del Ministero dell'Interno, regolarizzare anche le istanze presentate in data successiva e i richiedenti voteranno con un'apposita attestazione rilasciata dal Sindaco. Alla domanda deve essere allegata una dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000. Il Comune informerà i cittadini interessati sull’esito della domanda e, in caso di accoglimento, consegnerà la tessera elettorale con l’indicazione del seggio ove potranno esercitare il diritto di voto. L’iscrizione ha carattere permanente e la cancellazione dalle liste avverrà a richiesta dell’interessato o d’ufficio ( n caso di emigrazione in altro Comune italiano o all’estero, decesso e acquisto della cittadinanza italiana).

In occasione delle elezioni europee del 26 maggio 2019, i cittadini europei residenti a Villa d'Almè che non sono già iscritti nell'apposita lista aggiunta, possono, se vogliono, esercitare in questo comune il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all'ltalia, presentanto apposita domanda (disponibile al sito https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-20) entro il 25 febbraio 2019 con una delle seguenti modalità:

A) presentandosi di persona all'ufficio elettorale comunale negli orari di apertura;

B) inviando il modulo di richiesta per posta raccomandata (allegando copia di un documento di      riconoscimento) all’indirizzo: Comune di Villa d'Almè, Ufficio Eletorale, Via Locatelli Milesi n. 16 - 24018 Villa d'Almè BG;

C) trasmettendo il modulo di richiesta per via telematica al seguente indirizzo alla PEC protocollo@pec.comune.villadalme.bg.it o alla mail protocollo@comune.villadalme.bg.it (nel caso in cui la posta non sia certificata occorre firmare digitalmente la domanda, oppure firmare manualmente il modulo e inviare la scansione allegando anche la scansione di un documento di un documento d'identità)

L'esito positivo della richiesta comporterà l'iscrizione del nominativo in un'apposita lista aggiunta; conseguentemente,verrà consegnata una tessera elettorale personale, che consentirà di votare presso il seggio indicato nella tessera stessa.

Con l'iscrizione nella suddetta lista aggiunta, il cittadino UE potrà esercitare il voto esclusivamente per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e non anche per i membri del Parlamento europeo spettanti al Suo Paese di origine: vi è, infatti, il divieto del doppio voto.