invia/condividi stampa feed rss

Il soggiorno dei cittadini non appartenenti all'Unione Europea

Il permesso di soggiorno:

Il permesso di soggiorno è concesso a tempo determinato:

  • a chi possiede un lavoro subordinato o autonomo;
  • a chi è in attesa di occupazione;
  • per motivi di studio;
  • per motivi familiari. La richiesta di rilascio o rinnovo del permesso di soggiorno deve essere presentata personalmente presso l'Ufficio stranieri della Questura. La prima richiesta deve essere fatta entro otto giorni lavorativi dall'ingresso in Italia.

 

La carta di soggiorno:

La carta di soggiorno prescinde dall'attività svolta, ma potrà essere rilasciata solo se il richiedente:

  • è regolarmente soggiornante da almeno sei anni;
  • possiede, all'atto della richiesta, un permesso di soggiorno che consente un numero non predefinito di rinnovi (lavoro subordinato a tempo indeterminato, lavoro autonomo, famiglia, motivi religiosi se l'attività pastorale è a tempo indeterminato, ecc.);
  • ha un reddito sufficiente al sostentamento proprio e dei familiari conviventi;
  • non è stato denunciato e rinviato a giudizio per gravi reati.

La richiesta di rilascio della carta di soggiorno per cittadini extracomunitari deve essere presentata personalmente presso la Questura, è a tempo indeterminato (senza scadenza), ma deve essere vidimata entro 10 anni dal rilascio. è valida come documento di identificazione per 5 anni dal rilascio, al termine dei quali deve essere rinnovata.

Ufficio Competente: Servizi Demografici - Anagrafe