invia/condividi stampa feed rss

SOGGETTO TITOLARE DELL'ESERCIZIO DEL POTERE SOSTITUTIVO IN CASO DI INERZIA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Ai sensi dell'art. 2, comma 9-bis, della legge 7 agosto 1990, n. 241 si rende noto che, con deliberazione della Giunta Comunale n. 20 del 15 marzo 2012, esecutiva ai sensi di legge, è stato individuato nel Segretario Comunale il soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia del Responsabile del procedimento, al quale il privato può rivolgersi per la conclusione del procedimento stesso.

Il potere sostitutivo attribuito, con la suddetta deliberazione, al Segretario Comunale riguarda tutti i procedimenti amministrativi di competenza comunale.

I procedimenti amministrativi di competenza comunale devono concludersi entro il termine di 30 giorni, salvo nel caso in cui disposizioni di legge o regolamentari prevedano un termine diverso.