25 Maggio 2022

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989. Con la legge n. 176 del 27 maggio 1991 l’Italia ha ratificato la Convenzione che è quindi diventata parte dell’ordinamento giuridico del Paese.

In questi 31 anni la Convenzione ha cambiato il modo in cui il modo di guardare ai bambini e ai loro diritti. Essa riflette una nuova visione dell’infanzia che guarda allo sviluppo di tutti gli aspetti della vita di bambini e adolescenti e affida alle istituzioni, a tutti i livelli di governo, il mandato di applicare i principi che vi sono sanciti.

Per questa ricorrenza l’UNICEF Italia, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani - ANCI, ha lanciato l’iniziativa #dirittincomune27maggio a cui il Comune di Villa d'Almè ha aderito rinnovando il proprio impegno a mettere al centro di ogni politica i diritti dei bambini. Qui la delibera di adesione della Giunta di Villa d'Almè.

Nella parte relativa agli allegati è possibile prendere visione del Flyer appositamente redatto da Unicef e Anci Lombardia. Il volantino è disponibile in formato cartaceo anche presso la Biblioteca Comunale.

Molto interessante il Passaporto dei Diritti (sempre allegato in fondo alla pagina informativa)

«La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata nel 1989 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, stabilisce quali sono i diritti inviolabili di bambine, bambini e adolescenti e i doveri degli adulti nei loro confronti. Questo passaporto ti consentirà di arrivare lontano perché i diritti in esso contenuti sono dei visti che ti permetteranno di raggiungere tutti i traguardi che vorrai. Leggilo attentamente, ricorda che ogni diritto ti appartiene dalla nascita e che nessuno può portartelo via. Ricorda anche che tali diritti appartengono a tutti, impara dunque a rispettare quelli degli altri. La validità di tale passaporto dura tutta la vit​a".

Per ulteriori informazioni e contenuti: https://www.unicef.it/