27 Ottobre 2020

A seguito della deliberazione di Arera n. 158/2020/R/DIF del 05/05/2020, il Consiglio Comunale di Villa d’Almè con propria deliberazione n. 18 del 29/09/2020 avente ad oggetto “Approvazione tariffe TARI 2020 ed interventi dovuti all’emergenza sanitaria Covid-19” ha deliberato l’agevolazione atipica TARI per le UTENZE NON DOMESTICHE pari alla riduzione del 25% a tutte le componenti della tariffa (parte fissa e variabile), al fine di "coprire" il periodo Marzo, Aprile e Maggio 2020:

  • riduzione d'ufficio (che opera automaticamente) per le seguenti categorie:
    2.01 (Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto), 2.03(Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta), 2.04 (Campeggi, impianti sportivi, ad eccezione di distributori carburanti), 2.06 (Esposizioni, autosaloni), 2.07 (Alberghi con ristorante), 2.08 (Alberghi senza ristorante), 2.11 (Uffici, agenzie, studi professionali), 2.13(Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, e altri beni durevoli, ad eccezione di ferramenta), 2.15 (Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato), 2.16 (Banchi di mercato beni durevoli), 2.17 (Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista), 2.18 (Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista), 2.20 (Attività industriali con capannoni di produzione), 2.21 (Attività artigianali di produzione beni specifici), 2.22 ( Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub), 2.23 (Mense, birrerie, hamburgerie), 2.24 (Bar, caffè, pasticceria), 2.27 (pescherie, fiori e piante, pizza al taglio, ad eccezione di ortofrutta), 2.29 (Banchi di mercato generi alimentari) e 2.30 (Discoteche, night club);
  • riduzione su richiesta per le categorie 2.12 (banche e istituti di credito), 2.19 (carrozzeria, autofficina, elettrauto) e 2.26 (plurilicenze alimentari e/o miste): l’agevolazione sarà subordinata alla presentazione di apposita istanza/autocertificazione da presentare entro il 10/11/2020.
    La domanda, debitamente compilata e firmata, dovrà essere trasmessa all’Ufficio Tributi dell’Unione dei Comuni, utilizzando il modulo allegato, unitamente a copia del documento di identità del sottoscrittore con le seguenti modalità:
  • Via PEC all’indirizzo: unione.almevilladalme@pec.regione.lombardia.it
  • A mezzo posta raccomandata
  • Direttamente all’Ufficio Protocollo dell’Unione dei Comuni
    Le domande dovranno pervenire ed essere protocollate entro e non oltre il giorno 10/11/2020 pena l’inammissibilità della richiesta.

Per qualsiasi informazione potete rivolgervi all’Ufficio Tributi dell’Unione dei Comuni al n. 035/6321114 dal lunedì al venerdì dalle h 8.30 alle h 12.30

In allegato la delibera di Consiglio del 29/09/2020